giovedì 17 dicembre 2009

Gli alternativi onnivori


*Mia madre ci tiene che il nostro cibo sia locale, biologico e assolutamente fresco


fonte: http://bizarrocomic.blogspot.com/

3 commenti:

Noel ha detto...

Proprio oggi, su un blog che leggo, appare questo articolo sul "boom di vendite" della carna a km zero:

http://www.ecoblog.it/post/9512/genova-boom-di-vendite-per-la-carne-a-km-zero

e così si sentono più rispettosi dell'ambiente continuando a consumare un "prodotto" che è causa di deforestazione, emissioni di CO2 e liquami inquinanti. Però vuoi mettere il gasolio che hanno risparmiato per farle fare meno strada?

Ariel ha detto...

non li sfiora neanche il pensiero che potrebbero evitare del tutto di mangiare gli animali?

Edera ha detto...

Forse non hanno mai guardato negli occhi un animale della specie di quelli che loro mangiano. Forse credono che nascano già così, a pezzettoni, belli squartati per essere divorati da loro.

Tutti dovrebbero guardare negli occhi un animale che non sia solo cane, o gatto. Un cinghialetto, per esempio, o un piccolo maialino. O una mucca, una gallina.
Ecco, io consiglierei a tutti questa bella esperienza a chilometri zero immersi nella natura.