giovedì 19 febbraio 2009

Prima o poi doveva capitare

Prima o poi doveva capitare. Sto parlando di acquisti on line. L'ultimo acquisto da www.bboheme.com/ è andato storto. Meno male che ho pagato il tutto un'inezia, circa 21 euro comprese le spese di spedizione perchè era un saldissimo ma ciò non significa che la cosa mi vada a genio.

Un paio di settimane fa ho comprato questi sandali che vedete qui a lato nella versione black, in superofferta ma che ora sono tornati a prezzo pieno (34,26 sterline). Comprese le spese di spedizione, il prezzo era veramente conveniente.

Sono arrivati dopo 4-5 giorni, tra l'altro il negozio è serissimo per tutto ciò che riguarda la procedura di spedizione: vieni informato passo passo via mail dei passaggi di lavorazione dell'ordine e quidi dell'invio.
Il problema è che i sandali sono del tutto immettibili perchè la chiusura alla caviglia è costituita da un bottoncino automatico di pessima fattura che resiste chiuso per quei due nanosecondi dopo che l'hai chiuso per poi riaprirsi neanche il tempo di alzarsi in piedi.

Rimandarli indietro non conviene, visto il prezzo d'occasione che ho pagato, ergo appena possibile faccio un salto dal mio calzolaio di fiducia e vediamo se può rimediare in qualche modo. Ovviamente ho scritto il tutto al negozio e aspetto quantomeno le loro scuse, se non un buono sconto per il prossimo acquisto (inguaribile ottimistona che sono!).

Conclusione. A chi venisse voglia di acquistare questi sandali, adesso a prezzo intero ma sempre piuttosto a buon mercato, dico: lasciate perdere. Peccato perchè sono molto carini e il numero è perfetto. Ma mancano della qualità fondamentale di un paio di scarpe: non rimangono attaccate ai piedi.



Per una guida agli acquisti cruelty-free:
www.stiletico.com

8 commenti:

Fulvio il mago del risparmio ha detto...

...che ne dici di farci due giri di spago...anzi, il nastro isolante nero per me si ci si sposa alla grande! comunque, 21 euro?? pazza megalomane. Io le mie bellissime scarpe in pvc eleganti borchiate adatte per ogni occasione (dalla camminata alla sosta in piedi) con suola modello tavoletta di quercia (ma con 2 solette dela Coop per 2 euro complessivi va tutto a posto)le ho pagate 5 euro e 50, a Montefiascone! ok, saranno fatte dai cinesi però tutti cinesi vegani garantiti, tiè.

Ariel ha detto...

spiritosino! dovresti sapere che per una donna questo può costituire un vero dramma...un paio di sandali, lì, che ti guardano, inconsapevoli, e tu, che non puoi metterteli, e li odi, sommessamente, ma li odi

ma le tue? scommetto che scricchiolano sinistramente...

Fulvio vestito di stracci ha detto...

Ma, non vorrei dire un'eresia, non è che un calzolaio potrebbe farci qualcosa? tipo applicarci 2 nuovi bottoni di chiusura? riparliamone!
No, va beh, le mie più che scricchiolare fanno un rumore da tacco a spillo essendo un vero pezzo di plastica, però essendo il prezzo inarrivabile, non potevo rinunciare.
Esteticamente, poi, gli hanno dato persino 30 euro o giù di lì, segno che io ho un certo gusto.

Raffaella ha detto...

...mannaggia! Non per difendere il negoziante...però magari è stato solo caso, un prodotto fallato può sempre capitare...anche al miglior produttore!
Facci sapere se ti hanno offerto qualcosa per il disagio, così uno si regola se vale la pena di andare dal calzolaio!:)))
Io ho avuto un solo problema con gli acquisti online, erano dei cosmetici dall'America...non mi sono mai stati recapitati, storia lunga e triste tutta italiana...per farla breve il venditore mi avrebbe rispedito tutti i prodotti gratis chiedendo solo le spese di spedizione...da non crederci, che gentilezza! Sarà stato un caso????????

Ariel ha detto...

mah, secondo me non si può mettere niente, ma andrò da Agostino, calzolaio di provata fama qui ad Aprilia, che può l'impossibile, anche produrre stivali dalle sette leghe

Quelli mi hanno giustappunto risposto dispiaciuti e che avevano già avuto un reclamo per quelle scarpe (che bravi, mica le tolgono di mezzo) e che mi potevano fare un cambio con altre scarpe. Dal momento che costa circa 15 euro rispedirle, capite voi che non conviene, più altri euro per altre scarpe in cambio...

Per il resto, rimangono affidabili, quelli del negozio.

x Fulvio: mi sembra quasi di sentirlo, il tuo ticchètare. Uno pensa: sarà la Luisa? no, è il Fulvio

Raffaella ha detto...

E no, allora c'è stata proprio una mancanza da parte loro, intendo a monte...dopo una segnalazione dovevano controllarle tutte, comunque non l'ho viste ora sul sito, forse son finite o hanno capito l'aria, però alla fine a questi negozi "preziosi" qualcosa si perdona!:)

@Fulvio, scusa l'invadenza ma mi hai troppo incuriosito con questo articolo avveniristico, c'è una foto da qualche parte???

Fulvio co' le scarpe rotte ha detto...

Ahah! una foto delle mie scarpe da 5,50 euro?? ti ringrazio per l'interessamento, ma credo di essere l'unico fortunato possessore dell'articolo al mondo...tuttavia, se vuoi, posso mandarti via mail un ritaglio di mia foto in cui esse siano immortalate ai miei piedi in tutto il loro proletario splendore:-D

Raffaella ha detto...

Peccato!!!!
Immaginavo una bella promozione su larga scala...deformazione
"amatoriale", prodotto=recensione!:)
Vabbè la curiosita resta, ma dai non ti disturbare!:) Grazie!