martedì 18 maggio 2010

Terroristi!

La polizia inglese ha preso ad investigare sulle abitudini di viaggio, sulla famiglia e gli amici e tutto di circa 45 mila persone che hanno viaggiato fuori e dentro i confini della Gran Bretagna. La cosa ha provocato grande indignazione naturalmente (quanto a protezione della privacy siamo al ground zero...) ed è diventata argomento di dibattito a livello governativo.

Il terrorist detector ha monitorato milioni di cittadini britannici e non solo, con conseguenti controlli nei database giudiziari, dei servizi di sicurezza & co. Eppure, questo costosissimo sistema di prevenzione degli attentati pare non aver portato fino ad ora ad alcun arresto di terroristi della più varia provenienza. Niente. Tant'è che viene usato ormai sostanzialmente per identificare 'sex offenders and football hooligans'.

Attenzione. Gli individui sospetti potrebbero essere anche coloro i quali viaggiano con un marito o una moglie stranieri. Ma un innocente vacanziere potrebbe essere identificato come potenziale terrorista anche in base alla scelta del pasto a bordo dell'aereo. Rientra infatti tra gli elementi di "sospetto" l'ordinare un pasto vegetariano, ad esempio.

I piselli nel vostro piatto potrebbero essere usati come munizioni per cerbottane. I pomodori col riso potrebbero implodere dentro e sfrangere le patate di contorno. Gli asparagi troppo al dente potrebbero essere utilizzati come spadini. La forma dei fagioli non vi ha mai fatto pensare a bossoli di revolver? Notoria è invece la fama delle bucce di banana, armi letali soprattutto nei confronti degli assistenti di volo con vassoi e champagne e bicchieri di cristallo in direzione della business class.

Vivere pericolosamente è il nostro mestiere.


fonte: http://www.dailymail.co.uk/news/article-1278782/Outrage-secret-probe-47-000-innocent-flyers.html?ITO=1490#ixzz0o6o7svvS

4 commenti:

Silvia ha detto...

Mi pare che siamo al ground zero dell'intelligenza, oltre che della privacy! ^_^

Iniziato ha detto...

un vegano non è completamente omologato al $i$tema e quindi una minaccia.

Gio ha detto...

A me fa più che altro ridere... ma hanno messo la domandina "sei vegetariano" oltre alle solite su bombe e droghe, per chi va negli USA? No è che sto pianificando un viaggio e non vorrei...

Ariel ha detto...

Gio, se vai facci sapere cosa ti chiedono e se ti guardano "strano" quando ricevi il veg meal sull'aereo... sono curiosa!