sabato 20 marzo 2010

Non vi sentite per niente a disagio?

Beati voi, io arrossirei di vergogna. Ma la vergogna, si sa, è un sentimento così relativo...
Dedicato a tutti gli "animalettisti" che amano tanto i propri gatti e i propri cani e poi comprano giacconi bordati di pelo. A chi pensate che appartenga quel pelo? Sì, molto spesso proprio a cani e gatti. Quando si tratta invece di altri animali che voi chiamate "da pelliccia" la storia non cambia: si tratta sempre di esseri viventi che potrebbero essere trattati da animali da affezione e che invece vivono in condizioni orribili e in condizioni ancora peggiori vengono spellati e (poi) uccisi.
Su richiesta disponibili video esplicativi che vi faranno vivere incubi purtroppo non peggiori di quelli che voi con i vostri acquisti fate vivere a questi animali scuoiati vivi per stolida vanità. Per favore, non cercate scuse, non ce ne sono.



P.S. E non mettete quella roba addosso ai vostri bambini. Se sapessero che siete complici in simili affari vi sputerebbero in faccia.

19 commenti:

Noel ha detto...

brava Ariel, questi post con un po' di incazzamento sono i miei preferiti!

Ariel ha detto...

amico mio, mi freno tanto sai... è che per decenza non posso imprecare continuamente ;-)

ci chiamano estremisti, lo sai bene, ma cosa sono allora le persone che condonano tanta violenza? per me sono loro i "terroristi", la gente che si definisce per bene e poi ha cuori di pietra

noi, estremisti da quattro soldi, predichiamo la non violenza...chi "terrorizziamo"?!

Noel ha detto...

incredibile eh? rispettare chiunque e non voler causare sofferenza è estremismo. Che mondo al contrario.

BARBARA ha detto...

Ciao Ariel, ti seguo da tanto ma non ho mai scritto...la penso come te, amano tanto il loro "cucciolo" ma si vestono con la pelle di un suo "fratellino"...che schifo!

Melania ha detto...

Dio mio!!! Io sono circondata da questi personaggi!!! Grazie per aver scritto quello che io vorrei urlare in faccia ogni giorno a (quasi) tutte le mie colleghe, che sono piene di smorfie e moine per i loro animaletti e poi ne indossano altri su quegli schifosi giacconi.

Soltanto una di quelle a cui ho raccontato di cosa sono fatti mi ha dato ragione, ma aveva già visto per conto suo quei filmati e guarda caso è l'unica che quei giacconi non li aveva mai comprati...

Pensa che una delle animalettiste dell'ufficio (che adora i gatti) ha perfino un maglione da cui pendono delle striscioline di pelliccia di gatto colorata. A parte l'orrido cattivo gusto di avere dei cadaveri che ti penzolano dal torace, la sprovveduta ha dichiarato che non sapeva fosse gatto e che quando glielo hanno detto ci è rimasta tanto male... Al che io "ma che cambia se è gatto, visone o coniglio? e poi guarda che anche i colli dei giacconi sono cani e gatti scuoiati vivi".
E lei muta. Che abbia capito???

E poi (posso sfogarmi un po', già che ci sono?) perché continuano a offrirmi i loro dolci infarciti di burro e uova??? Non hanno ancora capito che sono vegan???
O pensano che se me li offrono a distanza di giorni la mia risposta possa cambiare???
Eccheccavolo!

Scusa Ariel per lo sfogo
;-)

ciao
Melania

Ariel ha detto...

amiche, se non vi sfogate qui dove lo dovete fare!?

Melania, in ufficio da me le colleghe più vicine sono molto care e quando portano qualcosa leggono le etichette per farmi cosa gradita, ma ce n'è una invece continua a propormi prosciutto, formaggio, porchetta

naturalmente porta anche pellicce

non so fino a quando avrò pazienza e riuscirò a scansare con cortesia queste profferte, non vorrei esplodere un giorno o l'altro

teniamoci in contatto,girls, e consultiamoci...

BARBARA ha detto...

Ariel dato che sei molto informata volevo chiederti un consiglio...conosci qualche marca ovviamente cruelty free di cera per capelli? Trovo solo il gel ma mai cera...grazie!!

Ariel ha detto...

ciao Barbara,
passo la tua richiesta a Raffaella di http://crueltyfreeshops.blogspot.com/ lei è molto informata su cosmetici & co, sicuramente più di me
e ti so dire in un paio di giorni al max!!

Raffaella ha detto...

Eccomi Ariel!

Barbara così al volo posso segnalarti queste 2, molto probabilmente però ce ne sono anche delle altre!

Una è di Daniel Field e la trovi su:

http://www.honestycosmetics.co.uk/index.php?main_page=product_info&cPath=5&products_id=56

L'altra è di Paul Mitchell:

http://www.pm-shop.it/store/product_info.php/products_id/1238

Premesso che non le ho mai provate, credo che il rapporto qualità/prezzo sia migliore con la prima..la seconda però è già in ITA e ti arriverebbe subito in un paio di giorni! Insomma vedi un pò tu!

Ah, nel caso facci poi sapere i risultati!:)

Ragazze sulle pellicce e meglio che non aggiunga il carico..

Ciao!

Titti ha detto...

Premetto che la pelliccia, i colli di pelo ecc. anche nella mia vita pre-vegan li ho sempre considerati cafoni e pacchiani (fortunatamente!!!) ma, per quello che riguarda gli accessori in pelle, acquistati prima della coscienza vegan e ancora in ottimo stato (mi riferisco a scarpe, borsette, cinture) mi sento a disagio e in colpa a indossarli perchè mi sento incoerente ma, buttare nella spazzatura oggetti ancora utilizzabili, mi sembrerebbe un finto moralismo. Specialmente in tempi di crisi economica. E regalarli non mi metterebbe a posto la coscienza. Si traterebbe, infati, solo di allontanare il problema.
Voi come vi comportate e, soprattutto, che ne pensate?

claudia ha detto...

anche io come te titti, mi sento in colpa per scarpe e borse in pelle che avevo già. Le borse sono nell'armadio ma le scarpe ancora le metto (vivo con stivali ) I bordi in pelliccia spero siano sintetici ma,comunque , nel dubbio ,non ne ho più comprati!
Conoscenti con cani e gatti che adorano ...vanno a caccia...addirittura! mi sembra una lotta impari ma siamo tutti qua..seguaci di Ariel...pifferaio magico per una giusta causa!!!

Melania ha detto...

Eh, purtroppo abbiamo avuto tutte una vita pre-vegan, e anche se le pellicce le ho sempre evitate, anni fa era quasi impossibile trovare scarpe veg.
Anche io sono a disagio nell'indossare vecchie scarpe di pelle, ma buttarle o lasciarle marcire in cantina sarebbe uno spreco e non salverebbe alcun animale. Invece le borse e i portafogli di pelle che mi hanno regalato sono ancora nuovi, ora li vendo al mercatino dell'usato e il ricavato andrà ai gatti del nostro rifugio. Secondo me è un'ottima soluzione per rendere un po' più "etico" ciò che è nato dalla crudeltà umana.

Comunque ragazze, è così difficile far capire alla gente che NON VOGLIO in regalo roba di pelle... ma capita anche a voi?
Figuriamoci poi far capire il discorso della lana o della piuma. Roba da far tremare i polsi.

BARBARA ha detto...

Grazie mille, appena avrò la cera "in testa" vi faccio sapere!! Un abbraccio a tutti voi!!

BARBARA ha detto...

ordinata!! la prima...vediamo un po', appena arriva vi dico eh!!

Ariel ha detto...

secondo me non c'è una regola precisa, io ho ancora qualche scarpa di pelle che non accenna a rovinarsi (e ce la sto mettendo tutta...) e continuo a indossarla, ma mi sento molto a disagio, le guardo storto, non so come dire, alla fine non riesco a metterle più di tanto e così ne prolungo ancora la vita oltretutto...

avevo avuto un paio di giacche in pelle che ancora avevo fino a tre anni fa (da vegetariana ero stolidamente inconsapevole, o meglio, pensavo si trattasse di un sottoprodotto, che non ci fossero alternative, etc.) e quelle, beh, non ce l'ho fatta proprio, le ho portate alla chiesa di quartiere alla raccolta indumenti usati da riciclare

colli di pelo & co. invece li ho sempre trovati brutti, sia finti che veri, non li considero "chic" se mi consentite lo snobismo (!)
ogni giorno quando prendo il treno per andare al lavoro ci faccio caso: è pieno di uomini, donne, ragazzini con questi giacchetti col bordi di pelo e mi appaiono grotteschi
gli uomini poi li trovo ancora più patetici, non domandatemi il perchè

Una nota: molto raramente i colli di pelliccia sono sintetici, sia se comprati al mercato sia nei negozi. Se volete fare la prova, tagliatene un ciuffettino e provate a bruciarlo con un fiammifero. Dall'odore capirete.

Melania, anche a me continuano a regalare cose in lana, mi prendono per stanchezza, a volte non ce la faccio neanche a spiegare, sempre, ogni volta, mi si secca la lingua e il cervello
va da sè che non li indosso, rimangono là in attesa di trasferimento...

BARBARA ha detto...

è arrivata la cera!! un grazie a Ariel e Raffaella che mi hanno aiutata nella ricerca, ho preso poi quella di Daniel Field, appena la provo vi faccio sapere!!

Ariel ha detto...

oh bene Barbara, facci sapere!
io sto usando un "lucidante" di quella marca e in effetti...lucida! è uno spray che si mette sui capelli lavati e asciutti con un buonissimo profumo di fresco...

un abbraccio,
a

BARBARA ha detto...

Allora ragazzi, come promesso vi scrivo per farvi sapere della cera di Daniel Field ...buonissima!! Non solo ha un gradevolissimo odore di limone, ma funziona (si dice così??) benissimo! Grazie Ariel e Rafaella per l'aiuto!

Ariel ha detto...

bene Barbara! ora riferisco a Raffaella, è lei la "segugia" della rete che scopre marchi e prodotti buoni per noi...!

un abbraccio