giovedì 6 ottobre 2011

Cambiare mentalità

di Marina Berati

Occorre buttare via la "mentalita' carnivora", i nostro pregiudizi, il pensare "beh, mangiare carne e' normale, mangiare latticini e' normale", ecc.
Se rimaniamo con quella mentalita', non faremo un buon servizio agli animali, pur non mangiandoli.
Occorre invece che capiamo che torturarli e ammazzarli non e' normale affatto, che e' un'aberrazione che questo si continui a fare, e che se la maggioranza lo fa non vuol dire che siano normali loro e strani noi.
Se una cosa e' orribile e sbagliata rimane orribile e sbagliata anche se la fanno quasi tutti, e anche se la facevamo pure noi; facevamo una cosa orribile e sbagliata, si', basta ammetterlo.

Dobbiamo venire a patti con la realta' che tutto questo continuera', non vedremo un mondo vegan entro la nostra vita, probabilmente non esistera' mai, quindi se non vogliamo impazzire di dolore bisogna che ci anestetizziamo e "sopportiamo" le cose orribili che vengono fatte agli animali anche a causa delle persone cui vogliamo bene (lanostra famiglia, i nostri amici). 

Questo non vuol dire pero' giustificare, vuol dire solo sopportarle nel momento in cui ci siamo resi conto che non riusciamo a farci nulla (se a una persona presentiamo tutte le informazioni, e questa non intende cambiare abitudini, non possiamo che sopportare la cosa, ma non certo "rispettarla" o pensare che va bene allo stesso modo).

Quindi sopportiamo certe cose dalle persone che ci circondano, ma non dobbiamo fare l'errore di continuare a pensare che queste cose vadano bene lo stesso, che sia una scelta personale rispettabile come ogni altra, perchè questa e' la mentalita' carnivora.

Fermiamoci un attimo a riflettere su cosa sia giusto e cosa no, non su cosa e' legale e diffuso e cosa no, e comportiamoci e pensiamo secondo la nostra etica, quella che rispetta gli animali. Cambiamo mentalita', e valutiamo in base a quella, non a quella vecchia.

Allora ci saranno cose che sopporteremo, altre no. O cose che da certa persone sopporteremo, perche' sappiamo che non ci possiamo fare nulla, e da altre persone no, perche' con queste persone vogliamo un rapporto piu' profondo e maggior condivisione (il partner, per esempio).

Ma in ogni caso, impariamo a superare la mentalita' carnivora, perche' questa non puo' portare nulla di buono agli animali, e anzi, non li rispetta per nulla.

1 commento:

.B. ha detto...

prendere contatto con il ftto che non è assolutamente "normale" torturare e uccidere chicchessia credo sia proprio il passo fondamentale.
bell'articolo di Marina, veramente, grazie di averlo pubblicato qui.
Barbara