domenica 3 giugno 2012

Gente seriamente preoccupata per le proteine

Tutti i vegan si sono sentiti fare questa domanda: Da dove prendi le proteine?
Gente che mangia schifezze ogni giorno, persone obese o visibilmente in scarsa salute, infartuati, ipertesi, diabetici, tutti indistintamente sgomenti, terrorizzati da una eventuale carenza di proteine. Queste benedette proteine appaiono come la panacea ad ogni male, così come si assiste a crisi di panico- in particolare tra i sovrappeso - al solo menzionare il carboidrato, visto come il demonio personificato nella pagnottella o nel maccherone.
Mangi carboidrati?! E via con la croce dell'anticristo. Non mangi proteine animali?! E via con lo smarrimento e la granitica convinzione che presto il vegan di turno sarà trasportato d'urgenza in una qualche misteriosa clinica che cura casi di ipoproteinomia o come diavolo si chiamerà questa patologia.
L'argomento è più che mai d'attualità alle soglie della stagione estiva. Le diete dimagranti impazzano. La prova costume è dietro l'angolo. Io non sento parlar d'altro, nelle chiaccherate da corridoio.

Naturalmente un qualunque dietologo o nutrizionista da strapazzo, di quelli che vanno tanto per la maggiore ai nostri giorni, non sarà d'accordo. Ne sanno più loro dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, questo è noto. Le famigerate diete dimagranti che vedete seguire alle vostre conoscenti,amiche e colleghe (parlo al femminile,  perchè il pubblico di costoro è in gran parte femminile, ahimè, ma certamente la cosa riguarda anche gli uomini) sono tutte rigorosamente iperproteiche. Ho visto mangiare mezzi chili di yogurt a colazione, 15 fette di bresaola e uno stracchino intero a pasto a queste sciagurate, felici di seguire il primo filibustiere che promette la terra promessa dei 5 chili in meno.


Mai conosciuto peraltro amiche, conoscenti, colleghe che abbiano mantenuto i chili in meno, se non perpetuando a vita siffatta sconsiderata alimentazione, per di più dannosissima ancor di più per donne in età matura, magari alle soglie della menopausa, quando osteoporosi e altre patologie sono in agguato (ma sì, diamo loro una bella spinta, acidifichiamo questo povero corpo, caso mai non lo fosse già abbastanza). 

Stanca di ripetere le stesse cose, oggi lascio la parola a Robert Cohen (alias NotMilk), cercando di tradurre il più possibile fedelmente le sue (sagge) parole, a beneficio di chi ancora pone l'oziosa e, diciamolo, assai noiosa questione:

Andate in qualsiasi ospedale americano e troverete  zero pazienti che  sono lì perché mangiano troppe poche proteine​​. D'altra parte, indagate le ragioni  per cui la gente si ammala e troverete che  la maggior parte delle patologie si possono trovare proprio nelle  persone che mangiano troppe proteine (animali, ovvero che contengono troppa metionina e cisteina), troppe per essere elaborate in modo efficiente dal corpo umano.

Il Dott John McDougall scrive: "Gli esseri umani necessitano di poche proteine. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda che gli uomini e le donne ricavino il 5% delle calorie sotto forma di proteine. ​​Questo vorrebbe dire 38 grammi di proteine ​​per un uomo che brucia 3000 calorie al giorno e 29 grammi per una donna con 2300 calorie al giorno". 
Ho pieno rispetto per quegli uomini e quelle donne della medicina, dottori e nutrizionisti,  che sono arrivati ​​allo stesso conclusione logica.


"Tutto ciò che è in eccesso si oppone alla natura."
Ippocrate





7 commenti:

Claudio ha detto...

In palestra, uno con spalle strette, mezzo ingobbito, braccia gracili, culo flaccido, panzetta con i rotoli: "Ma se sei vegano come fai a fare sport?".

Renata ha detto...

Ciao!
Un po' di tempo fa si stava chiacchierando tramite internet..(Ok, su un sito che non ti e' troppo simpatico ;) ) a proposito di proteine ed un utente se n'e' uscito con questa frase che, benche' io tenti di usare sempre parole mie per dire le cose, tengo ben a mente perche' e' uno di quei concetti essenziali.

Disse: Io ho bisogno di aminoacidi, non di proteine animali.

Piu' claro di cosi'..
Per un po' ho pensato pure di stamparmi la maglietta!

Per il resto, avessi il profilo facebook penso fonderei un gruppo vegan dal titolo "Gente obesa che ti chiede dove prendi le proteine"

de spin ha detto...

Un altro incredibile oltraggio alla verità è quando dicono che il latte fa bene per via del calcio.
Con tutti i latticini di cui si nutrono e di cui si ingozzano, come mai moltissimi si ritrovano ad avere carenze di calcio?
E' il consumo di proteine animali che impedisce l'assorbimento del calcio...

Biancaneve ha detto...

E quelli che dicono che hanno assolutamente bisogno di mangiare carne perché sono anemici e il ferro contenuto nei vegetali non basta?

Non ho mai conosciuto un vegano o vegetariano anemico, mentre conosco gente che pur rimpinzandosi di carne rossa è costretta ad assumere fialette di ferro.
Purtroppo i luoghi comuni sono duri a morire!

Anonimo ha detto...

Anni fa andava di moda la "zona", adesso si parla insistentememente di "dukan", insomma si cercano sempre facili scorciatoie per perdere peso.
Il segreto del dimagrimento sano è imparare a mangiare "meglio" e muoversi di più.
P.S. ingozzarsi di proteine animali, oltre che eticamente riprovevole, è dannoso per la salute

Paola ha detto...

Oddio sono io che ho postato il commento precedente!

Paola ha detto...

Oddio sono io che ho postato il commento precedente!