giovedì 21 ottobre 2010

Latte e linfomi

.

Nell'agosto scorso si è letto sui giornali on line che il presidente del Paraguay, Fernando Lugo, proprio di recente si è visto diagnosticare un linfoma non-Hodgkin. Nell'arco di pochi giorni gli uffici marketing delle grandi industrie di latticini hanno diffuso la loro posizione circa il fatto che il linfoma non-Hodgkin è causato da una carenza di vitamina D....

Peccato che solo qualche anno fa, uno studio pubblicato sull'American Journal of Epidemiology, (March 1, 2004; Volume 159, Issue 5 454-466) aveva rivelato una relazione tra il consumo di carne e latticini e il linfoma non-Hodgkin.
I ricercatori dell'Università di Yale avevano dimostrato che le persone che seguono una alimentazione ricca di fibre (pomodori, broccoli, insalata, etc.) sviluppano basse quote di tumori linfatici, mentre quelle che consumano giornalmente i cibi tipici della classica dieta americana, ricca in carni e latticini, compromettono la loro immunità a questo tipo di cancro e sono più predisposti a svilupparlo.
Lo studio era stato condotto su 1.318 donne statunitensi, per la durata di 7 anni.

Bon appetit...








fonte: http://www.notmilk.com

3 commenti:

.B. ha detto...

non mi capacito di come la considerazione più semplice a proposito del latte sia incomprensibile ai più: l'uomo è l'unico animale che da adulto utilizza un alimento che in natura è destinato esclusivamente ai lattanti (appunto).
ecco.....e quando lo dico magari a cena, i commensali di solito mi guardano come se fossi pazza :))
B.

Ariel ha detto...

e questo la dice lunga sulla lucidità di pensiero delle masse...

Noel ha detto...

purtroppo la disinformazione comincia da bambini...dopodichè è molto difficile far comprendere la semplice verità